Usa, produttività non agricola trim4 +3,2%, intero 2008 +2,8%

giovedì 5 febbraio 2009 14:48
 

WASHINGTON, 5 febbraio (Reuters) - La produttività non agricola statunitense è cresciuta negli ultimi tre mesi del 2008, grazie alla riduzione del numero di ore lavorative varata dalle imprese in risposta al peggioramento del clima economico.

Le statistiche a cura del dipartimento al Lavoro mostrano un tasso annualizzato pari a 3,2%, più che doppio rispetto all'1,5% del terzo trimestre, mentre la produzione evidenzia un crollo di 5,5%, massimo calo dal primo trimestre 1982.

Le aziende manifatturiere hanno continuato a soffrire, con un calo della produttività di 3% dopo la flessione record di 3,3% dei tre mesi al 30 settembre scorso.

Gli analisti interpellati da Reuters ipotizzavano per il quarto trimestre 2008 un aumento della produttività pari a 1,4%.

A livello aggregato, lo scorso anno mostra una produttività in aumento di 2,8%, massimo dal 2004.

Il costo del lavoro, misura dell'inflazione e delle pressioni sui profitti attentamente monitorata da Federal reserve, evidenzia un incremento di 1,8% decisamante inferiore al +3% delle attese di Wall Street.