Crisi, cig per almeno 362 mila lavoratori in 11 mesi 2008 -Cgil

venerdì 5 dicembre 2008 16:29
 

ROMA, 5 dicembre (Reuters) - Nel periodo fra gennaio e novembre 2008 sono almeno 362 mila i lavoratori impiegati nei settore dell'industria, artigianato e servizi messi in cassa integrazione.

I dati sono contenuti nello studio elaborato dal dipartimento Settori produttivi della Cgil Nazionale dal titolo "La Crisi economica dell'industria italiana - i dati sulla cassa integrazione ordinaria, straordinaria, in deroga, e i lavoratori coinvolti".

"Complessivamente l'andamento della Cig ordinaria, straordinaria, in deroga e gestione edilizia, da gennaio a novembre di quest'anno, dimostra la straordinarietà della crisi: le ore di intervento sono risultate circa 280milioni e i lavoratori interessati sono stati almeno 362mila", spiega un comunicato che illustra lo studio precisando che la crisi economica coinvolge non meno di 10mila imprese dell'industria, dell'artigianato e dei servizi.

"Per questa platea di lavoratori coinvolti nella cassa integrazione vuol dire percepire meno di 800 euro al mese. I più penalizzati tra questi risultano essere i lavoratori posti in cassa integrazione per lunghi periodi che vedranno decurtata in modo pesante anche la tredicesima mensilità", aggiunge la nota.