Consumi, a settembre +0,2% su anno, -0,2% su mese -Confcommercio

mercoledì 4 novembre 2009 10:52
 

ROMA, 4 novembre (Reuters) - Nel mese di settembre l'indicatore dei consumi di Confcommercio (Icc) è cresciuto dello 0,2% in termini tendenziali segnando invece un -0,2% sul mese di agosto, che aveva visto l'indice scendere dello 0,1%.

Lo comunica una nota del sindacato dei commercianti, che specifica che la variazione su anno è il quarto risultato positivo consecutivo.

Il risultato "pur confermando la tenuta della domanda delle famiglie, evidenzia il permanere di una situazione di debolezza e incertezza dell'attuale fase congiunturale che, seppur meno negativa rispetto alla prima parte dell'anno, non sembra ancora avviata su un sentiero di crescita robusta e consolidata, spiega la Confcommercio.

La crescita del mese di settembre rispetto allo stesso mese del 2008 riflette l'incremento in valore della domanda dei servizi (+1,2%) che controbilancia la lieve flessione dei beni (-0,2%). Il rialzo più significativo è dato dai beni e servizi per la mobilità (+8,8%) e le comunicazioni (+1,8%), mentre le flessioni più rilevanti si registrano per abbigliamento e calzature (-2,8%, alimentari, bevande e tabacchi (-2,1%) e beni e servizi per la casa (-2,1%)

In termini congiunturali, la flessione dello 0,2% dell'indice vede la modesta ripresa dello 0,1% dei servizi non controbilanciare il calo dello 0,3% dei beni. Uniche voci positive sono i beni e servizi per la mobilità (+3,5%) e alimentari, bevande e tabacchi (+0,2%), mentre tutte le altre sono scese tra lo 0,2% e lo 0,7%.

Sempre in termini tendenziali i prezzi di beni e servizi che compongono l'Icc hanno registrato complessivamente un calo dello 0,5%, con i primi giù dell'1% e i secondi hanno visto un modesto incremento dello 0,4%. La dinamica dell'Icc in valore ha infine segnato un -0,4% dato da un +1,6% dei servizi e da un -1,2% dei beni.