Telecom, quota riferimento deve restare in mani italiane-Bollorè

mercoledì 4 marzo 2009 13:09
 

GINEVRA, 4 marzo (Reuters) - Vincent Bollorè, azionista di Mediobanca, ribadisce che la quota di riferimento nel capitale di Telecom Italia (TLIT.MI: Quotazione) deve rimanere in mani italiane.

"I soci italiani devono essere i principali azionisti della società", ha detto Bollore al margine del salone dell'Auto di Ginevra.

"Sono molto nazionalista", ha aggiunto.

Attualmente la quota di maggioranza di Telco, azionista di riferimento di Telecom Italia con il 24,5%, è in mano ai soci italiani, mentre gli spagnoli Telefonica (TEF.MC: Quotazione) detengono il restante 42,3%.