Fed, rialzo tassi Treauries dovuto a timori Deficit - Bernanke

mercoledì 3 giugno 2009 16:22
 

WASHINGTON, 3 giugno (Reuters) - Il presidente della Federal Reserve Ben Bernanke ha messo in guardia oggi sul fatto che il crescente deficit Usa sta contribuendo al rialzo dei tassi d'interesse a lungo termine e ha detto che adesso è il momento di agire per frenare i deficit.

Bernanke non ha dato indizi sull'eventualità che la Fed proseguirà il suo riacquisto di debito governativo o di titoli mortgage backed per controbilanciare i crescenti tassi del debito, qualcosa che invece gli investitori aspettavano.

"Mantenere la fiducia dei mercati finanziari comporta che noi come nazione iniziamo a programmare adesso il ristabilimento dell'equilibrio fiscale", ha detto Bernanke in una testimonianza preparata per la Commissione Bilancio della Camera dei Rappresentanti.

Il presidente della Fed ha dato anche un'ottimistica valutazione dell'economia, dicendo che si aspetta che la recessione tocchi il fondo e che la crescita riprenda più avanti quest'anno.

Riguardo al rialzo dei rendimenti dei titoli del Tesoro Usa ha detto che essi "sembrano riflettere timori sull'ampio deficit federale, ma anche altre cause, incluso un maggiore ottimismo sulle prospettive economiche, un'inversione dei flussi flight-to-quality e fattori tecnici relativi all'hedging dei mutui".