3 luglio 2009 / 13:29 / tra 8 anni

Germania,Camera Bassa approva piano 'bad bank' per asset tossici

BERLINO, 3 luglio (Reuters) - La Camera Bassa del Parlamento tedesco ha approvato oggi il piano di una “bad bank” che dovrebbe permettere alle banche di liberare i propri bilanci da miliardi di euro in asset problematici.

Potranno accedervi sia le finanziarie del settore pubblico che le banche quotate in borsa.

Il meccanismo è semplice e teso a evitare ulteriori svalutazioni che potrebbero portare gli istituti sull‘orlo dell‘insolvenza e bloccare i prestiti necessari alla ripresa economica.

Le banche potranno mettere in ‘special purpose vehicles (SPVs)’ con funzione di ‘bad banks’ i loro asset tossici, valutati da una parte terza secondo il loro valore al 30 giugno 2008, nel periodo antecedente al fallimento di Lehman Brothers, e non al 31 marzo 2009 come era stato deciso precedentemente.

Commerzbank (CBKG.DE) ha già messo circa 38 miliardi di euro di asset a rischio in un fondo speciale interno, mentre Deutsche Postbank DPBGn.DE, in cui Deutsche Bank (DBKGn.DE) detiene una quota di oltre un terzo, ha già detto che il piano potrebbe aiutarla a liberarsi di asset problematici per 6 miliardi di euro.

La Camera Alta tedesca sarà chiamata a votare la misura entro una settimana, per permettere un‘approvazione definitiva prima della pausa estiva.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below