Esplicito attacco speculatori contro banche Ue - Bini Smaghi

venerdì 3 ottobre 2008 15:36
 

FRANCOFORTE, 3 ottobre (Reuters) - Per il consigliere Bce Lorenzo Bini Smaghi stiamo assistendo a un vero e proprio attacco degli speculatori contro gli istituti di credito europei.

In un'intervista al quotidiano tedesco 'Boersen Zeitung' disponibile sul sito web il consigliere Bce parla inoltre di segnali di recessione nella zona euro avvertendo che il fenomeno potrebbe non tradursi in un rientro dell'inflazione rapido quanto l'istituto di Francoforte spera.

"Il rallentamento frenerà l'inflazione ma potrebbe occorrere più tempo di quanto ci auguriamo. La rigidità del mercato del lavoro restringe il campo d'azione della politica monetaria" avverte.

"Secondo la definizione tecnica, per recessione si intendono due trimestri consecutivi di contrazione del prodotto interno lordo. Le indicazioni preliminari non danno adito a pensare che nel terzo trimestre la crescita sia particolarmente positiva e il secondo trimestre si è già rivelato negativo" continua.

"Normalmente in caso di deterioramento della crescita il costo del lavoro unitario cala e questo contiene le pressioni inflative. Stiamo però assistendo al fenomeno opposto e la cosa ci preoccupa".