Bankitalia, a dicembre calo mutui, tassi a max da novembre 2006

giovedì 31 gennaio 2008 14:39
 

ROMA (Reuters) - Complice l'aumento dei tassi di interesse bancari, a dicembre 2007 i prestiti erogati alle famiglie italiane ammontano complessivamente a 464,37 miliardi di euro, lo 0,9% in meno rispetto a novembre 2007, mentre salgono del 7,8% rispetto a dicembre 2006.

Lo rileva la Banca d'Italia nel supplemento al bollettino statistico "Istituzioni finanziarie e monetarie".

I dati evidenziano come i prestiti in oltre cinque anni per l'acquisto di abitazioni sono ammontati lo scorso mese a 261,01 miliardi, segnando un calo dell'1,14% rispetto ai 264,02 miliardi di novembre e un incremento dell'8,6% su base annua.

Nel credito al consumo i prestiti compresi fra 1 e 5 anni sono invece scesi a 26,36 miliardi, con una diminuzione dell'1,02% rispetto a novembre 2007 e del 6,1% rispetto a dicembre 2006.

Quanto ai tassi di interesse, la fotografia scattata da Via Nazionale vede quelli complessivi in dicembre al 6,44%, in aumento dal 6,40% di novembre (5,29% a dicembre 2006).

I tassi sui prestiti per l'acquisto dei mutui salgono al 5,71% segnando il massimo da almeno novembre 2006, quando erano al 4,68%.

I tassi dei prestiti tra uno e cinque anni si collocano al 6,85%, quelli oltre i cinque anni al 5,71%.

Guardando solo alle nuove operazioni, i tassi sui mutui sono al 5,72% in dicembre. Gli interessi salgono al 5,88% nel caso di mutui oltre i 10 anni, valore inferiore al picco di 6,96% di luglio 2007.