June 30, 2008 / 10:44 AM / 9 years ago

PUNTO 2 - Italia, inflazione giugno +3,8%, massimo da luglio '96

4 IN. DI LETTURA

(aggiunge commenti Isae, Confcommercio, altri economisti)

MILANO, 30 giugno (Reuters) - L'inflazione italiana accelera ulteriormente il passo a giugno, sorprendendo gli economisti e attestandosi sui massimi da luglio 1996. A trainare la corsa dei prezzi sono ancora alimentari e trasporti, questi ultimi infiammati dall'inarrestabile rincaro del petrolio.

L'indice Nic dei prezzi al consumo, secondo le stime provvisorie di Istat, ha registrato in giugno un aumento dello 0,4% su mese e del 3,8% su anno. L'indice armonizzato Ue (Ipca) ha mostrato nello stesso periodo una variazione di +0,5% su mese e +4,0% su anno, segnando per il tendenziale un massimo da gennaio 1997. Con il 4% l'Italia è in linea con la stima flash dell'intera zona euro.

"L'elemento chiave nello spiegare la nuova salita dell'inflazione va rintracciato ancora nelle componenti più esposte agli shock esogeni sulle materie prime, anche se comincia ad evidenziarsi una maggiore diffusione delle spinte inflazionistiche", commenta Isae in una nota.

In base a un sondaggio condotto da Reuters, i prezzi al consumo in Italia in giugno erano attesi in crescita dello 0,3% su mese e del 3,6% su anno (da +0,5% e +3,6% di maggio).

A livello di singoli capitoli di spesa a giugno l'incremento più forte arriva ancora dai trasporti (+1,4%), gravati dai nuovi record del greggio che si sono riversati su benzine e diesel.

Sempre in tensione i prezzi degli alimentari (+0,4%), destinati secondo alcuni economisti a rimanere sostenuti anche nei prossimi mesi. Spiazza in parte il rincaro segnato a giugno da acqua ed elettricità, le cui tariffe sono già previste in crescita a luglio. Ricadute indirette degli shock esogeni su alimentari e derivati del petrolio si vanno diffondendo in maniera più ampia nel settore terziario, e in particolare nella filiera del turismo, sottolinea inoltre Isae.

Nuove Tensioni Attese Nei Prossimi Mesi

Per i prossimi mesi il quadro dell'inflazione italiana non sembra destinato a schiarite, anche alla luce del contesto europeo. Nei mesi estivi in Italia si potrebbero vedere i picchi dell'anno, con l'arrivo dei rinnovi tariffari di luce e gas in agenda per il mese prossimo.

"Difficilmente nei mesi estivi si potrà assistere ad un rallentamento della dinamica dei prezzi", sottolinea Isae, precisando comunque che "nonostante il delicato scenario economico attuale, il clima delle aspettative di inflazione degli operatori non si è però deteriorato in maniera diffusa".

"A questo punto mi aspetterei un'inflazione del 4% a fine estate", commenta Marco Valli di Unicredit Mib.

Secondo l'ufficio studi di Confcommercio, senza una "consistente" riduzione del prezzo del petrolio sui mercati internazionali è sempre più realistica la possibilità di una chiusura del 2008 con un tasso medio annuo di inflazione più prossimo al 4% che al 3%.

"Il prezzo del petrolio non accenna a scendere, le tensioni sul greggio dovrebbero proseguire e quindi i prezzi dovrebbero continuare a rimanere alti ancora per alcuni mesi, sarà difficile scendere sotto il 3% entro fine anno", fa eco Carmela Pace di Mps Capital Services.

Nell'area euro l'indice dei prezzi al consumo a giugno è balzato del 4%, con una netta accelerazione rispetto al +3,7% di maggio. Il dato, che si confronta con le attese degli economisti di un +3,9%, si allontana ulteriormente dal target della Bce di un livello appena sotto il 2% e rafforza le aspettative su un aumento dei tassi di interesse da parte della Banca centrale europea questa settimana.

Secondo gli economisti, anche nella zona euro l'inflazione potrebbe toccare nuovi massimi nei mesi estivi. "Una moderata tendenza decelerativa non inizierà prima di novembre", dice Aurelio Maccario di Unicredit Mib.

Oggi Istat ha reso noti anche i prezzi alla produzione italiani di maggio, che hanno segnato un aumento dell'1,5% su mese e del 7,5% su base annua, entrambi massimi da gennaio 2003 e superiori alle previsioni.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below