PUNTO 2- Bce, stime marzo su zona euro mostreranno novità - Bini

mercoledì 27 febbraio 2008 15:52
 

(aggiunge sondaggio su proiezioni Bce marzo al paragrafo 7 e dichiarazioni su turbolenze finanziarie in coda)

FIRENZE, 27 febbraio (Reuters) - La settimana prossima la pubblicazione delle nuove previsioni della Bce su crescita e inflazione della zona euro mostrerà delle novità, dal momento che lo scenario tracciato dalle proiezioni di dicembre appare oggi datato.

Lo ha detto Lorenzo Bini Smaghi, membro del consiglio esecutivo della Banca centrale europea, aggiungendo che la situazione relativa all'economia europea è tuttora circondata da notevole incertezza.

"Ci saranno novità: rimanere fermi alle proiezioni pubblicate dalla Bce in dicembre è difficile" ha detto Bini Smaghi a margine del convegno 'Giovani lettori, nuovi cittadini', parlando delle nuove stime trimestrali che la Bce pubblicherà il prossimo 6 marzo.

"C'è molta incertezza sull'economia ed è difficile tracciare una linea di tendenza soprattutto per l'Europa, mentre negli Usa si evidenzia molto più chiaramente un rallentamento" ha spiegato il banchiere centrale.

Il mercato, che scommette su un taglio dei tassi della Banca centrale europea entro giugno, si chiede se la Bce, oltre a tagliare la propria proiezione sulla crescita 2008, ritoccherà invece all'insù quella relativa all'inflazione. Una tale decisione potrebbe portare a un ridimensionamento delle attese sul ribasso dei tassi europei.

In dicembre le proiezioni indicavano un punto centrale per la crescita della zona euro nel 2008 del 2%, mentre l'inflazione era indicata a 2,5.

Un sondaggio Reuters indica oggi che gli economisti si attendono una revisione al ribasso per la crescita 2008 e 2009, mentre si attendono un aumento della proiezione per l'inflazione.   Continua...