Inflazione, troppo presto per giudizi su sem2 - Wellink (Bce)

mercoledì 25 giugno 2008 13:43
 

AMSTERDAM, 25 giugno (Reuters) - Nout Wellink, consigliere Bce e numero uno della banca centrale olandese, ritiene che sia troppo presto avanzare giudizi sull'inflazione della zona euro nel secondo semestre di quest'anno, ma prevede che il target del 2% sia raggiunto entro la fine del 2009 o l'inizio del 2010.

Wellink ha sottolineato come i prezzi di petrolio e commodity non si siano ancora stabilizzati e ha affermato che la Bce tiene aperte tutte le opzioni per combattere l'inflazione.

I commenti del banchiere olandese arrivano lo stesso giorno in cui il presidente della Bce Jean-Claude Trichet ha dichiarato che il rischio di inflazione nel medio termine è aumentato, rafforzando le attese di un rialzo di un quarto di punto dei tassi di interesse in occasione della riunione della prossima settimana.

Wellink ha poi osservato che il rallentamento economico della zona euro "è un fatto".

"Alcuni elementi di stagflazione iniziano a essere visibili in alcuni paesi europei. Questo ricorda la situazione negli anni '70 con lunghi periodi di alta inflazione e rallentamento economico. E' per questo che è così importante combattere l'inflazione", ha detto Wellink.