Tassi d'interesse, Islanda alza a sorpresa al 15% dal 13,5%

martedì 25 marzo 2008 11:39
 

REYKJAVIK, 25 marzo (Reuters) - La banca centrale dell'Islanda ha alzato a sorpresa il tasso d'interesse chiave portandolo al 15% dal 13,5%, per arginare lo scivolone della valuta nazionale e frenare l'inflazione.

L'effetto immediato è stato il rialzo della corona locale, che secondo le dichiarazioni della stessa banca è ora vicina ad un minimo storico toccato nel novembre 2001.

"Se la corona continua a scendere, ci aspetta un periodo di persistente inflazione con una spirale al rialzo di prezzi, salari e cambi (...)", dice la banca.

"Il deprezzamento della corona nelle ultime settimane mina alla base il bilancio delle famiglie e delle aziende indebitate e dunque, guardando avanti, la stabilità finanziaria (...)".

In febbraio, l'inflazione del Paese ha raggiunto il 6,8% -ben sopra il 4%, massimo del range fissato dalla banca come obiettivo.