MONETARIO - Cosa succede oggi lunedì 5 ottobre

lunedì 5 ottobre 2009 07:35
 

* I mercati valuteranno oggi le indicazioni emerse dal meeting del G7 e dalle riunioni annuali di Fondo monetario e Banca mondiale che si sono svolti nel weekend. La settimana scorsa le due organizzazioni hanno esortato le maggiori economie ad agire congiuntamente per ritirare le misure di emergenza, sostenendo che una mancata cooperazione potrebbe danneggiare la ripresa economica. In particolare il G7 di sabato ha detto sui tassi di cambio che l'instabilità sul mercato delle valute rischia di danneggiare l'economia mondiale

* Il settore finanziario resta fragile e le istituzioni dovrebbero approfittare degli stimoli fiscali e monetari per rafforzare il loro capitale, ha detto ieri Draghi in qualità di presidente del Financial Stability Forum al summit Fmi di Instanbul

* In agenda sul fronte macro gli indici Pmi servizi per settembre dei più importanti paesi Ue. Con l'unica eccezione della Germania, le attese puntano su un miglioramento rispetto al mese precedente. In particolare Francia e zona euro dovrebbero tornare sopra la soglia di 50 che separa crescita e contrazione. Per l'Italia si attende 47,2

* Il Dipartimento del Tesoro americano annuncerà oggi i nomi di altri tre fondi che hanno raggiunto i requisiti per ottenere i finanziamenti governativi che permetteranno loro l'acquisto dei cosiddetti 'asset tossici' delle banche

* Prezzi poco variati per il greggio sulle piazze asiatiche mentre i timori sulla debole ripresa economica e sulla domanda globale di energia continuano a gettare ombre sui prezzi. Intorno alle 7,30 il contratto a novembre sul Nymex passa di mano a 69,93 dollari al barile, con un calo di 2 centesimi. L'analoga scadenza sul Brent sale di 1 centesimo a 68,08 dollari

DATI MACROECONOMICI

ITALIA   Continua...