Gb, prezzo case scende dell'1,7% settembre, maggiore calo annuo

giovedì 2 ottobre 2008 08:49
 

LONDRA, 2 ottobre (Reuters) - I prezzi delle abitazioni in Gran Bretagna sono scesi dell'1,7% a settembre rispetto ad agosto,il maggiore calo annuo da quando sono iniziate rilevazioni omogenee nel 1991. Lo riferisce Nationwide, precisando che la discesa anno su anno è stata del 12,4%.

Si tratta dell'undicesimo mese consecutivo di flessione dei prezzi, un segnale della decisa inversione di tendenza nell'effervescente settore immobiliare britannico iniziata con la crisi del credito l'estate scorsa.

La discesa di settembre ha spinto il prezzo medio di un immobile a 161.797 sterline, il minimo dal febbraio 2006.

"Dovremmo vedere un significativo mutamento nel sentiment dei consumatori prima di iniziare a vedere una reale ripresa dell'attività e quindi dei prezzi delle abitazioni", ha commentato Fionnuala Earley, capo economista di Nationwide.

In Gran Bretagna si teme che l'indebolimento del mercato immobiliare possa alimentare una spirale perversa di contrazione della domanda e aumento della disoccupazione. Il mercato dei futures sui tassi suggerisce che la Banca d'Inghilterra taglierà i tassi di interesse al 4,75% la settimana prossima, portandoli al 4% nel giro di un anno.