BoE, otto voti contro uno per tassi fermi a gennaio - minute

mercoledì 23 gennaio 2008 11:26
 

LONDON, 23 gennaio (Reuters) - Solo la 'colomba' David Blanchflower si è opposto alla decisione presa questo mese dalla Banca d'Inghilterra di mantenere i tassi d'interesse fermi al 5,5%, con gli altri otto membri del consiglio di politica monetaria che hanno invece osservato che le prospettive d'inflazione nel breve termine sono "significativamente peggiorate".

I verbali della riunione del 9-10 gennaio hanno mostrato che il comitato di politica monetaria aveva valutato che, se da un lato i rischi al ribasso per l'economia sono saliti dalle ultime stime di novembre, anche le pressioni a breve per i prezzi sono montate.

"Per la maggior parte dei membri, non cambiare i tassi era necessario per questo mese", dicono le minute.

"Un secondo periodo con l'inflazione significativamente al di sopra del target che segua così da vicino la primavera 2007 potrebbe spingere con maggiore probabilità a una revisione al rialzo delle attese d'inflazione futura".

Gli analisti avevano previsto un voto di sette membri a favore di tassi stabili contro due.