Pensioni, legare età uscita ad aspettative vita - Marcegaglia

giovedì 22 maggio 2008 11:50
 

ROMA (Reuters) - L'età di pensionamento deve essere innalzata in linea con l'allungamento della vita media delle persone.

Lo ha detto la presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, all'assemblea annuale dell'associazione.

"L'età della pensione andrebbe indicizzata all'aumento della speranza di vita", ha detto la Marcegaglia precisando che "il welfare italiano è particolarmente inefficiente e iniquo. Quasi il 60% della spesa sociale serve a coprire il rischio di vecchiaia perché l'età media dei pensionati è basa e il pensionamento avviene tre anni prima che nella media Ocse. Negli Stati Uniti la pensione viene erogata per dodici anni, in Danimarca per undici, in Svezia per tredici, in Italia per diciassette".

La conseguenza di questo sistema, ha ricordato ancora la leader degli industriali, è che solo il 12% della spesa sociale è destinata a chi lavora.

Questo squilibrio a favore delle pensioni determina poi la scarsa occupazione femminile italiana, pari al 47% delle donne in età lavorativa. "Con una occupazione femminile allineata ai tassi medi europei il nostro Pil sarebbe più alto di quasi il 7%".

Uno slogan efficace per la Marcegaglia riassume la situazione: "Troppe donne a casa, troppe culle vuote, troppi bimbi poveri".