Euro, in 2007 contraffazione monete impenna a +379% - Tesoro

venerdì 22 febbraio 2008 13:34
 

ROMA, 22 febbraio (Reuters) - Impennata da capogiro della contraffazione di euro in moneta nel 2007. Taglio preferito: 1 euro.

Secondo il Rapporto statistico 2007 sulla falsificazione dell'euro pubblicato dal Tesoro, lo scorso anno sono state falsificate - e successivamente ritirate o sequestrate - 97.184 monete metalliche con un incremento del 379,32% (erano state 20.275 nel corso del 2006).

Diminuisce invece del 18,05% la falsificazione delle banconote pari a 102.008 pezzi dai 124.484 nel 2006.

Il numero complessivo delle segnalazioni su banconote e monete sospette di falsità è aumentato del 5,39% (pari a 71.799 casi contro i 68.121 registrati nel 2006).

Per quanto riguarda i "tagli", i falsari sembrano preferire le banconote da 50 euro e le monete da 1 euro.

Dopo una inversione di tendenza registrata nel 2006, anno in cui il biglietto da 20 euro era risultato il più falsificato, il 2007 ha confermato la preferenza dei falsari per le banconote da 50 euro: 45.308 biglietti ritirati, pari al 44,1% sul totale dei sequestri, contro i 14.593 dei tagli da 20 euro e i 38.854 biglietti da 100 euro.

Tra le monete metalliche, alle 1.106 segnalazioni ha fatto seguito il sequestro di 97.184 monete, di cui 66.987 da 1 euro e 29.747 da 2 euro. Il raffronto con il 2006 evidenzia un balzo in avanti dei sequestri, con un incremento del 748,21% per il conio da 2 euro e del 423,21 della moneta da 1 euro, che risulta comunque la più falsificata.

La distribuzione territoriale delle operazioni di ritiro ha confermato un trend già più volte rilevato: la maggior parte è stata effettuata nel Nord (28.633 nel Nord-ovest e 18.379 nel Nord-est) e nel Contro Italia.Delle segnalazioni prevenute nel 2007, il 35,46% è rappresentato da verbali di ritiro redatti dagli istituti bancari, mentre le agenzie di custodia e trasporto di denaro e gli uffici postali hanno segnalato rispettivamente il 44,70% e l'8,76% del totale.