Istat, inflazione beni consumo frequente a gennaio sale a +4,8%

venerdì 22 febbraio 2008 13:05
 

ROMA (Reuters) - A gennaio 2008 l'andamento dei prezzi al consumo ha fatto registrare un +4,8% annuo - superiore al 2,9% del Nic generale - per i beni ad alta frequenza di consumo, come i generi alimentari, i carburanti, i giornali e le spese per i servizi di ristorazione. Si tratta dell'incremento più elevato dal 1997.

Lo rende noto Istat che fornisce, a partire dal mese di gennaio 2008, una ricostruzione della dinamica inflazionistica anche sulla base del peso dei prodotti in base alla frequenza di acquisto.

In particolare, si legge in una nota diffusa dell'istituto di statistica, il peso dei prodotti ad alta frequenza d'acquisto ammonta al 39% dell'intero paniere dell'indice dei prezzi al consumo per il 2008.

Il peso dei prodotti a media e bassa frequenza di acquisto è rispettivamente pari al 42% e al 19%.

Il prezzo dei prodotti a frequenza media - come abbigliamento, tariffe per le utenze, trasporti e tempo libero - è cresciuto in gennaio dell'1,8%; mentre quello dei beni a bassa frequenza - elettrodomestici, apparecchi audiovisivi-informatici e servizi ospedalieri - ha registrato un incremento annuo dell'1,7%.

La divaricazione fra l'andamento dell'indice dei prezzi acquistati frequentemente e quello del Nic, rileva Istat, mostra una significativa divaricazione a partire dall'entrata della moneta unica e per i tre anni successivi.

Nel 2002 il tasso annuo di crescita dei prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto è stato pari al 3,1% a fronte del +2,5% del Nic; nel 2003 la crescita è passata al +3,4% (+2,7% Nic).

Anche nel 2004 si rileva un apprezzabile differenziale inflazionistico tra i due indici (+3,1% rispetto al +2,2%), che invece tende quasi ad annullarsi nel 2005.

Dal 2006 la divaricazione riprende forza e, nel corso del 2007, si manifesta una spinta inflazionistica molto più forte per i prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto.

Nella media del quarto trimestre dell'anno, rispetto al corrispondente periodo del 2006, l'incremento dei prezzi è stato pari, rispettivamente, a +4% per i prezzi dei prodotti acquistati frequentemente e del +2,4% per l'indice generale.

 
<p>Giovani in un locale in una foto d'archivio. REUTERS/Daniel Aguilar</p>