Giappone,governo taglia giudizio economia prima volta in 15 mesi

venerdì 22 febbraio 2008 11:15
 

TOKYO, 22 febbraio (Reuters) - Il governo nipponico ha ridotto il proprio giudizio sull'economia giapponese per la prima volta negli ultimi 15 mesi, mettendo in guardia contro i crescenti rischi di rallentamento negli Usa.

Nel report, pubblicato con cadenza mensile inoltre viene rivista al ribasso la stima su export e produzione industriale, punti di forza della seconda economia mondiale.

"L'economia ha recuperato a un tasso moderato negli ultimi tempi" si legge, mentre nella precedente edizione veniva sottolineato il recupero dell'economia nonostante qualche segnale di debolezza.

Fumihira Nishizaki, direttore delle analisi macroeconomiche dell'ufficio di Gabinetto, ha detto che il rallentamento della crescita di export e produzione, insieme alla debolezza della domanda interna e dell'edilizia, ha portato il governo a rivedere al ribasso il proprio giudizio sull'economia.

"E' stata una decisione seria quella di ridurre la view sulla produzione industriale, che è un indicatore estremamente importante nell'osservazione del ciclo economico" ha detto.

"Non possiamo più dire che il settore delle imprese è solido, dato che la produzione sta rallentando con una crescita dell'export in moderazione".

La produzione industriale giapponese è cresciuta dell'1,4% in dicembre rispetto al mese precedente (primo rialzo in due mesi), ma la produzione manifatturiera è attesa in calo a gennaio e febbraio.