Italia, 29/2 aggiornamenti Pil annuali, 23/5 trimestrali - Istat

venerdì 22 febbraio 2008 17:00
 

ROMA, 22 febbraio (Reuters) - I conti economici italiani del quarto trimestre 2007 saranno diffusi in serie storica il 23 maggio prossimo, contestualmente con la stima preliminare del primo trimestre 2008.

Lo rende noto Istat spiegando che il ritardo nella diffusione dei dati trimestrali si è reso necessario per consentire l'acquisizione delle nuove stime annuali in volume degli aggregati di Contabilità nazionale.

Novità sul fronte dei dati sul valore aggiunto (produzione meno consumi intermedi) che saranno espressi ai prezzi base e non a quelli del produttore.

Confermata la diffusione il 29 febbraio delle stime annuali per gli anni 2000-2007 di Pil e deficit/Pil ai fini Maastricht per le quali le serie a prezzi correnti sono riviste, sulla base delle nuove informazioni acquisite, per gli anni 2004-2006. Le serie ai prezzi dell'anno precedente e quelle in volume sono riviste a partire dal 2000 sulla base della disponibilità di nuove fonti (valori medi unitari all'esportazione e all'importazione) e dell'introduzione di una procedura di deflazione degli aggregati secondo lo schema supply-use.

Istat ha poi scelto, in linea con gli standard internazionali, di dare maggior rilievo alla valutazione della produzione e del valore aggiunto ai prezzi base, cioè al netto delle imposte nette sui prodotti.

Pertanto, nei prossimi comunicati stampa dei conti annuali e trimestrali è prevista la presentazione ed il commento dei dati di valore aggiunto espressi ai prezzi base (non più ai prezzi del produttore).

Le serie storiche annuali di produzione e valore aggiunto espresse al costo dei fattori, ai prezzi base e ai prezzi del produttore saranno diffuse regolarmente dopo il rilascio del comunicato stampa dei conti annuali del 29 febbraio. Tuttavia, si fa presente che a livello trimestrale d'ora in poi saranno prodotte esclusivamente le serie di valore aggiunto ai prezzi base; viene dunque interrotta la diffusione delle serie trimestrali di valore aggiunto ai prezzi del produttore.

Le serie degli investimenti fissi lordi saranno rese disponibili secondo la nuova classificazione (AN6) prevista dal Regolamento del Parlamento Europeo N. 1392/2007. Tale classificazione si differenzia rispetto alla precedente (Pi6) per il contenuto delle sei tipologie di investimento e per un maggior livello di dettaglio dei prodotti delle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione.