Inflazione, Epifani: con 1,7% perdite salari 1.000 euro

domenica 22 giugno 2008 11:26
 

LEVICO TERME, Trento (Reuters) - Il segretario della Cgil Guglielmo Epifani ha detto oggi che se il governo confermasse un tasso di inflazione programmata dell'1,7%, la perdita per un salario di 25mila euro sarebbe di 1.000 euro in due anni.

"Con questa inflazione programmata, stante quella reale un salario di 25mila euro perderebbe 1.000 euro nel biennio. Se poi il terzo anno dovesse continuare così, si raggiungerebbe una cifra vicina ai 1.500 euro", ha detto Epifani a Levico terme, dove è in corso la festa della Cisl.

"Con questo tasso di inflazione il governo sceglie di abbassare esplicitamente il potere di acquisto di lavoratori e pensionati".

Il sindacalista ha anche detto che se il governo confermerà quel tasso d'inflazione di fatto "attenterebbe alla trattativa" in corso con gli industriali per ridefinire la struttura contrattuale: "Se Confindustria assumerà come spinta per le proprie posizioni queste politiche ( le indicazioni del governo in termini di inflazione e politiche del lavoro) renderebbe assolutamente impervio il confronto"

Secondo indiscrezioni di stampa, l'esecutivo fisserebbe all'1,7% il tasso di inflazione programmata per il 2008 e all'1,5% per i prossimi.

A maggio, dice l'Istat, l'inflazione ha raggiunto il 3,5%, il livello più alto dal 1996.

 
<p>Il segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani. REUTERS/Chris Helgren</p>