Usa, Cpi gennaio +0,4%, poco superiore ad attese del mercato

mercoledì 20 febbraio 2008 15:32
 

(versione italiana e discorsiva in inglese)

WASHINGTON, 20 febbraio (Reuters) - I prezzi al consumo Usa in gennaio hanno registrato un rialzo leggermente superiore alle attese del mercato sia su base congiunturale, sia su base tendenziale.

Il Cpi è infatti cresciuto dello 0,4% su mese a fronte di attese per un +0,3%, e del 4,3% su base annua a fronte di attese per +4,2%.

Al netto di alimentari ed energia, il rialzo è stato pari allo 0,3% su base mensile a fronte di un consensus per +0,2%, e del 2,5% su base tendenziale a fronte di attese per 2,4%. Il Cpi relativo al settore alimentari ha registrato un rialzo dello 0,7%, come anche quello dell'energia.

I redditi reali hanno visto un calo dello 0,5% (a fronte di attese per un dato invariato) dal dato invariato di dicembre.

Lo scorso 15 febbraio il dipartimento del Lavoro ha ricalcolato i fattori di correzione stagionale per il periodo 2003-07. Questo ha dato luogo a revisioni per gli indici destagionbalizzati degli ultimi cinque anni.

Il Cpi generale di dicembre è stato rivisto a +0,4% dal precedente +0,2%.

Per consultare la tabella in lungua inglese cliccare su [nOAT001443].