Fmi, nessuna crisi profonda, no segnali recessione -Strauss-Kahn

mercoledì 19 dicembre 2007 07:44
 

MILANO, 19 dicembre (Reuters) - Quella in atto sui mercati non è una "crisi profonda", e anche se provocherà un rallentamento dell'economia globale lo spettro della recessione non dovrebbe materializzarsi.

Lo ha detto il direttore del Fondo monetario internazionale, Dominique Strauss-Kahn, in un'intervista pubblicata oggi dal Sole24Ore.

"Non c'è nessuna crisi profonda sui mercati" ha detto Strauss-Kahn. "Le banche centrali [...] hanno fatto la cosa giusta" prosegue, sottolineando che le oscillazioni derivano dalle aspettative dei mercati sul comportamento degli istituti centrali che non si avverano. "Ma finora la crisi è stata molto ben gestita".

Per quanto riguarda la crescita, "a settembre il Fondo aveva detto che c'erano rischi per l'economia reale e questi ora si sono materializzati. Possiamo aspettarci un rallentamento negli Stati Uniti, che influenzerà la crescita europea nel 2008" si legge nel quotidiano.

"Nessuno può dire oggi se succederà qualcosa di più serio, ma non direi una recessione, o almeno i segnali finora non ci sono".