Bce, inflazione è principale preoccupazione - Stark

martedì 18 marzo 2008 09:20
 

LISBONA, 18 marzo (Reuters) - Il membro del board esecutivo della Banca centrale europea Juergen Stark ha detto oggi che la principale preoccupazione dell'istituto è che l'inflazione rimarrà al di sopra del 2% per alcuni mesi, secondo un'intervista rilasciata al quotidiano finanziario portoghese Jornal de Negocios

Stark ha detto che l'inflazione resterà chiaramente "sopra il 2%" nel 2008, sebbene si avvicinerà al livello del 2% verso la fine dell'anno. "Il fatto che l'inflazione sia così alta e ci si aspetta che resti a un livello elevato per un paio di mesi è la nostra maggiore preoccupazione", ha detto Stark nell'intervista. "Non siamo contenti della situazione". La Bce fissa i tassi d'interesse coerentemente a un target per l'inflazione di non oltre il 2%.

I suoi commenti al quotidiano portoghese sono stati resi disponibili ai giornalisti dalla Bce.

Stark ha detto che mentre l'inflazione è alta, "l'attuale posizione di politica monetaria contribuirà a raggiungere la stabilità dei prezzi nel medio termine e assicura che le attese d'inflazione restino ben ancorate".

Stark ha detto anche che la Bce valuterà con continuità se i contributi dell'attuale politica monetaria possano aiutare a raggiungere la stabilità dei prezzi e vedere se il maggiore rischio per la crescita viene dalle turbolenze nei mercati finanziari.