Usa, crescita trim2 poco sotto attese, balzano disoccupati

giovedì 31 luglio 2008 14:59
 

(versione italiana di precedenti tabelle in lingua inglese)

WASHINGTON, 31 luglio (Reuters) - L'economia statunitense ha visto nei tre mesi al 30 giugno scorso un'espansione pari a 1,9% su base annualizzata, in discreta accelerazione grazie al generoso pacchetto fiscale varato dall'amministrazione Bush.

Insieme ai poco incoraggianti numeri sul ciclo preoccupano quelli relativi all'occupazione, che mostrano l'aumento delle richieste settimanali di sussidi di disoccupazione al record da aprile 2003.

La statistica 'advanced' a cura del dipartimento al Commercio fotografa una crescita del prodotto interno lordo di un decimo inferiore al consensus dei mercati finanziari, che scommettevano su un +2,0%, sorretta principalmente dalla voce consumi.

Corretto al ribasso di un decimo nel frattempo il risultato del primo trimestre 2008, che passa a +0,9% dal precedente +1,0% dopo la contrazione di 0,2% degli ultimi tre mesi dell'anno scorso - prima lettura negativa dal 2001 a oggi.

Nella settimana al 26 luglio scorso le richieste di sussidi sono aumentate a 448.000, ben oltre il consensus di 395.000, dopo le 404.000 riviste dei sette giorni precedenti.

Il dipartimento al Lavoro precisa che il marcato incremento delle richieste va messo in relazione a fattori speciali legati al programma d'emergenza varato dal governo, i cui effetti si possono rivelare inizialmente distorsivi sulle statistiche occupazionali.