Bankitalia, debito imprese fine 2007 a 73,3% Pil, max da 2001

martedì 15 aprile 2008 16:28
 

ROMA, 15 aprile (Reuters) - L'indebitamento delle imprese ha raggiunto nel 2007 quota 73,3% del Pil, livello massimo da almeno il 2001.

Lo si rileva dal bollettino economico della Banca d'Italia pubblicato oggi.

"Alla fine del 2007 i debiti finanziari delle imprese hanno raggiunto il 73,3% del pil, tre punti in più di settembre e oltre cinque in più di quanto registrato a fine 2006", dice Bankitalia nel bollettino.

"Le emissioni nette di obbligazioni sono ammontate a 3 miliardi nell'ultimo trimestre del 2007 (contro rimborsi netti nel trimestre precedente e nel quarto trimestre del 2006. Dati preliminari relativi alle emissioni lorde segnalerebbero invece assenza di collocamenti nel primo trimestre del 2008", spiega Bankitalia.

Dai dati del bollettino emerge che la crescita del credito alle imprese rimane elevata (12% a febbraio).

"In rapporto alla consistenza dei prestiti di inizio periodo, le nuove sofferenze rilevate nei dodici mesi terminanti a dicembre 2007 sono state pari all'1,3% nei settori dell'industria manifatturiera e delle costruzioni, allo 0,9% nei servizi. Tali valori risultano sostanzialmente invariati rispetto allo scorso giugno".

"Gli indicatori di rischiosità del debito continuano a mantenersi su livelli ridotti rispetto al passato", aggiunge Bankitalia.