Bankitalia, fondi Bce a condizioni migliori per banche italiane

martedì 15 aprile 2008 15:30
 

ROMA, 15 aprile (Reuters) - Le banche italiane incontrano minori difficoltà rispetto agli altri istituti europei nel raccogliere fondi presso la Bce nelle aste di rifinanziamento, tanto da spuntare condizioni mediamente più vantaggiose.

Lo scrive la Banca d'Italia nel bollettino economico di aprile, nel quale segnala anche una ripresa nelle attività di cartolarizzazione, i cui titoli vengono spesso utilizzati come collaterale nelle aste di rifinanziamento.

"Gli intermediari italiani riescono ad aggiudicarsi fondi presso l'Eurosistema a condizioni mediamente vantaggiose rispetto al sistema bancario dell'area; tale vantaggio, seppur contenuto, si è accentuato dalla scorsa estate, confermando che le nostre banche incontrano minori difficoltà nell'approvvigionarsi di liquidità", dice via Nazionale nel bollettino.

Secondo i tecnici di Bankitalia, "le cartolarizzazioni hanno segnato una ripresa, dopo il forte calo registrato tra agosto e novembre".

"Una quota elevata dei titoli emessi a fronte di tali operazioni è stata sottoscritta da banche appartenenti agli stessi gruppi che cedevano i prestiti. In alcuni casi esse hanno utilizzato tali titoli per approvvigionarsi di liquidità partecipando alle operazioni di rifinanziamento dell'Eurosistema, a condizioni relativamente convenienti dato il protrarsi delle tensioni sui mercati monetari", si legge ancora nel bollettino.