Usa, Fed vede pil reale +1-1,6% in 2008, +2,5%-3% in 2010

martedì 15 luglio 2008 17:48
 

WASHINGTON (Reuters) - La Fed prevede una crescita del pil reale tra l'1 e l'1,6% nel 2008, tra il 2 e il 2,8% nel 2009 e tra il 2,5% e il 3% per il 2010.

E' quanto si legge nel rapporto infrannuale sulla politica monetaria della Fed oggi illustrata al Congresso.

La stima migliora quella formulata in aprile per il 2008 che vedeva una crescita dell'economia tra lo 0,3 e l'1,2%. Invariata invece la stima per il 2009, limata quella del 2010 dal range 2,6-3,1%.

L'indice Pce core è visto tra il 2,2 e il 2,4% nel 2008 (invariata rispetto alle proiezioni di aprile), tra il 2 e il 2,2% nel 2009 (1,9-2,1% in aprile) e tra l'1,8% e il 2% nel 2010 (1,7-1,9%).

Il tasso di disoccupazione dovrebbe scendere dal 5,5-5,7% (invariato) atteso nel 2008 al 5-5,6% del 2010 (rispetto al 4,9-5,5% di aprile).

 
<p>Il palazzo della Fed a Washington. REUTERS/Jason Reed (UNITED STATES)</p>