Giappone, banca centrale lascia tassi invariati a 0,5%

venerdì 15 febbraio 2008 07:35
 

TOKYO, 15 febbraio (Reuters) - La Banca del Giappone ha lasciato i tassi invariati allo 0,5% rispettando le attese degli economisti, con le turbolenze dei mercati finanziari e i timori di una recessione Usa che alimentano i rischi per le prospettive economiche.

La decisione dei nove membri del board è stata presa all'unanimità. Ieri il dato sulla crescita del Pil aveva mostrato che l'economia giapponese è cresciuta a un tasso doppio rispetto alle stime.

Nel proprio bollettino mensile, la Banca del Giappone ha mantenuto la propria previsione di un trend rialzista per la produzione del paese, ma è diventata più cauta nella view sull'economia globale.

"Le esportazioni sono attese in rialzo mentre le economie straniere cresceranno, anche se probabilmente a un ritmo più ridotto" si legge.