Italia, prezzi immobili 2007 saliti come in 2006- bollettino Bce

giovedì 14 febbraio 2008 11:31
 

MILANO, 14 febbraio (Reuters) - In base ai dati a disposizione, in Italia i prezzi degli immobili nel 2007 hanno mantenuto un tasso di crescita analogo a quello registrato nel 2006, a differenza di quanto avvenuto nella maggior parte degli altri paesi della zona euro dove il rialzo dei prezzi ha mostrato una moderazione.

Secondo il bollettino mensile della Bce, i dati a disposizione evidenziano, per paesi come l'Italia, "che i rialzi dei prezzi delle case nel 2007 sono stati pressoché invariati rispetto a quelli registrati nel 2006".

In Italia il primo semestre del 2007 ha registrato un rialzo del 6,6% rispetto al 7,0% del secondo semestre del 2006 e al 6,4% della prima metà dello stesso anno.

Nell'intera area euro la crescita annua dei prezzi delle proprietà residenziali nella prima metà del 2007 è stata del 5%, in calo rispetto al 6,1% della secondo semestre dell'anno precedente.

"In generale - dice il bollettino - i prezzi delle case si sono mantenuti su un percorso graduale di normalizzazione in seguito all'accelerazione osservata fra la metà degli anni '90 e il 2005".

"I dati nazionali indicano che la moderazione nell'inflazione dei prezzi immobiliari nella zona euro è stata particolarmente marcata in quei paesi che avevano evidenziato rialzi relativamente alti nei prezzi delle proprietà residenziali nei recenti anni, come Belgio, Irlanda, Spagna, Francia e Malta.

Per contro, nel caso di Italia, Olanda e Austria, il rialzo dei prezzi è rimasto grossomodo invariato.