Fisco, bonus straordinari e premi con tetto a 35.000 - stampa

mercoledì 14 maggio 2008 09:36
 

ROMA (Reuters) - Il bonus fiscale che il governo sta studiando per gli straordinari e i premi aziendali sarebbe limitato ai redditi sotto i 35.000 euro e comunque sperimentato per un periodo limitato di tempo, sei mesi o un anno.

Lo scrive Il Sole 24 ore aggiungendo che comunque la misura costerebbe allo stato "intorno ai 2 miliardi di euro".

Il quotidiano scrive che il governo si prepara a introdurre una "tassazione separata con una cedolare secca del 10% per gli straordinari e i premi di risultato dei lavoratori dipendenti con redditi fino a 35.000 euro lordi. Il tetto sarebbe una delle novità emerse negli incontri tra il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, e il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti che avrebbe convenuto sulla gradualità dell'intervento per contenere l'impatto sui conti pubblici".

Il provvedimento, si legge ancora nell'articolo, che avrebbe una carattere sperimentale e temporaneo, sei mesi o un anno, "dovrebbe costare intorno ai 2 miliardi. La platea potenzialmente beneficiaria dell'intervento è di 17,7 milioni di dipendenti" su di un totale di 19,6 milioni.

Secondo il quotidiano il provvedimento potrebbe essere portato già al prossimo consiglio dei ministri di Napoli..