Spesa pubblica, ancora spazi per tagli - Padoa-Schioppa

giovedì 13 dicembre 2007 14:30
 

ROMA (Reuters) - Ci sono in maniera "incontrovertibile" spazi per tagliare ulteriormente la spesa pubblica, tagli sui quali deve gravare la manovra da 30 miliardi distribuita nel prossima trienno per centrare l'obbiettivo del pareggio di bilancio a fine legislatura.

Lo ha detto il ministro dell'Economia Tommaso Padoa-Schioppa nel corso della conferenza stampa di presentazione del Rapporto intermedio sulla revisione della spesa preparato dalla Commissione tecnica per la finanza pubblica istituita dal Tesoro e presieduta da Gilberto Muraro.

I risultati del Rapporto sono "la dimostrazione quasi incontrovertibile dell'esistenza di spazi per compiere economie nella spesa pubblica", ha detto Padoa-Schioppa.

In precedenza il ministro aveva ricordato che ci sarà "nel prossimo triennio un aggiustamento netto tendenziale dell'ordine di mezzo punto di Pil per ciascun anno" per raggiungere il target governativo di un pareggio di bilancio a fine legislatura, cioè al 2011.

"Siccome ci sono altre spese che si aggiungo al tendenziale a legislazione vigente, si tratta di reperire 10 miliardi per ciascuno dei tre anni. Quando avremo fatto questo, avremo sistemato i conti pubblici", ha aggiunto.

Per Padoa-Schioppa queste risorse vanno reperite "sul lato della spesa per lasciare inalterata la pressione fiscale".

 
<p>Tommaso Padoa-Schioppa in una foto d'archivio. REUTERS/Miguel Vidal (PORTUGAL)</p>