Usa, vendite dettaglio gennaio +0,3% su mese, oltre attese

mercoledì 13 febbraio 2008 14:59
 

WASHINGTON (Reuters) - Le vendite al dettaglio negli Stati Uniti sono aumentate in gennaio dello 0,3% risultando superiori alle attese degli analisti, spinte dal miglior andamento delle componenti auto e carburanti.

Lo comunica il dipartimento al Commercio, i cui dati sono superiori alla stima degli economisti di una contrazione dello 0,2% dopo il -0,4% di dicembre.

Escludendo le auto, le vendite in gennaio sono aumentate dello 0,3% dal -0,3% del corrispondente risultato di dicembre. Gli analisti di Wall Street si attendevano +0,2%.

Nonostante il dato complessivo positivo, diverse categorie che segnalano l'andamento della spesa dei consumatori indicano una generale pressione verso il basso. In particolare le vendite di mobili sono diminuite dello 0,5%, i materiali edili dell'1,7% e le vendite nei grandi magazzini dell'1,1%.

Molti analisti ritengono che il rallentamento dell'economia Usa possa sfociare in una recessione e stanno osservando da vicino il comportamento dei consumatori, i cui consumi alimentano per il 70% l'attività economica nazionale.

Sempre in gennaio le vendite di carburante sono aumentate del 2% dall'andamento piatto di dicembre. Tuttavia un dato più alto in questo caso potrebbe semplicemente riflettere l'aumento dei prezzi, dato che il rapporto non specifica l'andamento del volume.

Escludendo le benzine, le vendite al dettaglio di gennaio sono aumentate dello 0,1%.