Zona euro, ritorno a crescita non prima di metà 2010 -Weber a tv

mercoledì 1 luglio 2009 09:34
 

FRANCOFORTE, 1 luglio (Reuters) - L'economia della zona euro non tornerà a crescere fino a metà del 2010.

Lo sostiene il membro del consiglio direttivo della Banca centrale europea Axel Weber, mettendosi in contrasto con la maggioranza degli economisti interpellati da Reuters.

Secondo Weber il mondo ha visto una flessione forte e generalizzata a cui seguirà una ripresa lenta, ma continua.

"Vedremo una ripresa stabile, ma lenta, che permetterà di tornare a tassi positivi di crescita", ha detto Weber in un documentario che sarà diffuso nel pomeriggio di oggi dalla televisione tedesca.

"Non credo che torneremo ad avere una crescita positiva prima della metà del prossimo anno", ha affermato il governatore della banca centrale tedesca.

La dichiarazione è decisamente più pessimista di quelle della maggior parte degli economisti. Nell'ultimo sondaggio Reuters il consensus puntava su un ritorno alla crescita per l'economia della zona euro nel quarto trimestre di quest'anno per poi continuare a crescere nel 2010.