Finanza locale, indebitamento netto torna a salire - Isae

mercoledì 12 dicembre 2007 14:20
 

ROMA, 12 dicembre (Reuters) - Dopo due anni di riduzioni l'indebitamento netto degli enti locali è tornato a salire. Lo rileva il rapporto Isae 2007 sulla Finanza locale in Italia presentato oggi a Roma.

"Nel 2006 si è assistito ad una riduzione del peso sia delle spese che delle entrate totali degli enti locali sul Pil (5,1% e 4,7% rispettivamente). In particolare, le spese per investimento degli enti locali - che continuano ad essere finanziate prevalentemente da mutui tradizionali - sono ulteriormente diminuite in rapporto al Pil (dall'1,26% al 1,23%) dopo la drastica caduta sperimentata nel 2005, ritornando sul livello raggiunto nel 2002", si legge in una nota dell'Isae.

"Nel complesso, la riduzione è leggermente minore per le spese che per le entrate, con la conseguenza che l'indebitamento netto, dopo due anni di riduzioni, è tornato a salire - seppur lievemente - attestandosi allo 0,34% del Pil".

In tensione anche il costo per il servizio del debito, segnala Isae, notando che "anche le spese per interessi sul debito locale sono cresciute - per la prima volta dal 2002 - del 5% circa rispetto al 2005".