Usa, crescita continua in 2008, in calo spese investimenti - Ism

martedì 11 dicembre 2007 17:55
 

NEW YORK, 11 dicembre (Reuters) - La crescita economica degli Stati Uniti continuerà nel 2008, anche se la spesa in conto capitale rallenterà, secondo il sondaggio pubblicato oggi dall'Ism, che raccoglie le previsioni dei direttori acquisti del paese.

Il settore manifatturiero è il più ottimista sul 2008, con ricavi visti in crescita del 6,8% contro il +2% del più ampio comparto non-manifatturiero, dice il sondaggio semestrale.

"I direttori acquisti del manifatturiero sono perlopiù ottimisti sulle prospettive della prima parte del 2008 e si aspettano un'ulteriore crescita nella seconda parte dell'anno", spiega Norbert Ore, presidente del comitato studi dell'Institute for Supply Management per il comparto manifatturiero.

Ore definisce il 2007 come "un anno buono nel complesso" ma che ha presentato "sfide significative a causa dei costi energetici e dell'inflazione generale sui costi di produzione", che, secondo il sondaggio, dovrebbero scendere nella seconda parte del 2008.

Gli occupati, nel manifatturiero, sono attesi in crescita dell'1,6% nel 2008, mentre il costo del lavoro e i benefit dovrebbero aumentare in media del 2,5%.

I manager del settore non-manifatturiero sono invece solo "cautamente ottimisti sulla prosecuzione della crescita nella prima metà del 2008 rispetto alla seconda parte del 2007", dice Anthony Nieves, responsabile per il comparto nel comitato studi Ism.

In questo campo gli impieghi cresceranno, secondo il sondaggio, dello 0,5% nel 2008.

Un punto di debolezza indicato riguarda le spese per gli investimenti. Per il mondo manifatturiero, la spesa in conto capitale è vista in crescita dello 0,7% l'anno prossimo, mentre dovrebbe ridursi del 6,3% nel mondo non-manifatturiero.