Salari, Bce chiede ad autorità di sottrarsi a spirale prezzi

giovedì 10 gennaio 2008 17:28
 

MILANO, 10 gennaio (Reuters) - Nel giorno in cui il presidente del Consiglio, Romano Prodi, annuncia una riduzione del carico fiscale su salari e redditi bassi nei prossimi mesi, da Francoforte arriva il forte monito della Banca centrale europea a impedire che i salari seguano al rialzo i prezzi.

Per la Bce è "assolutamente essenziale" che i rinnovi contrattuali non traducano in aumenti salariali la recente impennata del tasso d'inflazione innescata da alimentari, petrolio e materie prime.

"Il direttivo monitora le negoziazioni salariali con particolare attenzione", ha avvertito il presidente Jean Claude Trichet, invitando le autorità coinvolte nei processi di contrattazione salariale a "comportarsi bene" in circostanze "molto serie".

"Diciamo con chiarezza alle autorità di tutti i paesi dell'area euro... : non tollereremo che vi facciate coinvolgere in una spirale [inflazionistica]", ha ammonito il numero uno della Bce. L'indicizzazione dei salari ai prezzi, ha chiarito, andrebbe eliminata.