Usa, occupati novembre oltre attese,probabile taglio Fed modesto

venerdì 7 dicembre 2007 14:53
 

(versione in italiano con maggiori dettagli)

WASHINGTON, 7 dicembre (Reuters) - In novembre negli Stati Uniti sono stati creati 94.000 nuovi posti di lavoro, mentre il tasso di disoccupazione nazionale è rimasto stabile al 4,7%.

Lo mostrano i dati diffusi dal dipartimento al Lavoro Usa, che aumentano le possibilità di un taglio dei tassi modesto da parte della Fed in occasione del meeting della prossima settimana.

La stima di ottobre è stata rivista al rialzo a 170.000 unità da 166.000 della precedente lettura, mentre per settembre i nuovi posti di lavoro sono stati rivisti a 44.000 da 96.000, attestandosi ai minimi da 3 anni e mezzo.

Gli economisti di Wall Street avevano previsto una discesa a novembre leggermente più accentuata, a 9O.000 unità.

Martedì gli esponenti della Fed dovrebbero tagliare il tasso di interesse di almeno un quarto di punto, un ribasso che secondo alcuni analisti raggiungere il mezzo punto percentuale per segnalare i maggiori rischi di recessione per il 2008.

I dati del dipartimento al Lavoro mostrano una perdita di 33.000 posti di lavoro nel settore dell'industria, mentre 127.000 sono stati creati nei servizi.

La settimana lavorativa media è rimasta invariata a 33,8 ore, mentre gli straordinari sono rimasti stabili a 4,1 ore in ottobre e novembre.