Wall Street sempre più pessimista su utili quarto trimestre

lunedì 7 gennaio 2008 10:27
 

NEW YORK (Reuters) - Gli analisti finanziari di Wall Street sono sempre più pessimisti sull'evoluzione dei risultati societari nel quarto trimestre ed hanno rivisto al ribasso le previsioni di crescita degli utili aziendali nel primo e secondo trimestre del 2008.

E' quanto emerge dall'inchiesta settimanale Reuters Estimates pubblicata oggi.

Il mercato prevede nel quarto trimestre una contrazione dell'8,4% dei profitti delle aziende facenti parte dell'indice Standard & Poor's 500 rispetto agli ultimi tre mesi dell'anno precedente.

Una settimana fa il calo era stimato al 6,1%. Nel rapporto del primo ottobre scorso gli utili erano visti in rialzo dell'11,5%.

Secondo Ashwani Kaul, senior market analyst di Reuters Estimates, Wall Street vede un incremento del 4,7% dei profitti nel primo trimestre 2008, e del 4,6% nel secondo, contro il 5,1% e il 5% della settimana precedente, e l'11,4% e 9,4% di tre mesi fa.

E' il settore finanziario quello che dovrebbe subire il calo degli utili più accentuato nel quarto trimestre, con una flessione del 62%. Al contrario il settore high tech dovrebbe registrare la crescita maggiore (+ 23%).

Venerdì scorso l'indice S&P 500 ha lasciato sul terreno il 2,46% per finire a 1.411,63 punti, dopo i deludenti dati mensili sul lavoro Usa. Particolarmente pesante è stato il calo dei tecnologici, mentre i titoli difensivi, come utility, farmaceutici ed alimentari hanno resistito meglio. Questo si verifica solitamente quando gli investitori si preparano ad un deteriororamento dell'economia.

 
<p>Un'insegna indica Wall Street. REUTERS/Brendan McDermid</p>