Italia, governo studia conti, deficit peggiora per Pil - Sacconi

giovedì 5 giugno 2008 16:48
 

ROMA, 5 giugno (Reuters) - Il livello del deficit in rapporto al Pil mostra segnali di deterioramento soprattutto a causa della minor crescita dell'economia.

Lo ha detto il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, rispondendo a chi chiedeva se il decreto di giugno con il quale il governo anticiperà la Finanziaria 2009 avrà effetto anche sui conti del 2008.

"Stiamo guardando i conti 2008 che presentano, come noto, qualche peggioramento del fondamentale parametro di deficit/Pil soprattutto alla luce della caduta del Pil", ha detto Sacconi a margine di un'audizione al Senato.

A proposito dell'incontro avuto questa mattina con il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, Sacconi ha detto: "Non abbiamo ancora definito i dettagli. Non siamo entrati nel merito della razionalizzazione delle grandi voci di spesa".

"La riunione è stata dedicata soprattutto ai possibili contenuti in termini di sostegno alla crescita attraverso alcune scelte di investimento, operazioni di semplificazione e deregolamentazione pari da stimolare la vitalità del lavoro e dell'impresa e alcune liberalizzazioni, ad esempio dei servizi pubblici locali", ha aggiunto Sacconi.