Fmi, Prodi:taglio stime per tutti,speriamo no recessione

venerdì 4 aprile 2008 14:05
 

BUCAREST (Reuters) - Il taglio delle stime di crescita in atto da parte del Fondo monetario internazionale riguarda tutti i Paesi e non solo l'Italia a fronte di una crisi dell'economia che si auspica non diventi recessione.

Lo ha detto il presidente del Consiglio uscente, Romano Prodi, a chi gli chiedeva di commentare le indiscrezioni secondo le quali il Fmi ha intenzione di tagliare le stime di crescita dell'Italia per quest'anno a 0,3%.

"E' un taglio generale fatto per tutti i Paesi; speriamo non diventi recessione", ha detto Prodi a margine del vertice Nato di Bucarest.

Prodi, riferendosi alla gestione dei conti pubblici che dovrà essere messa in atto dal suo successore al governo dopo le elezioni del 13 aprile ha detto: "Occorre molto rigore".

 
<p>Una immagine di archivio del premier uscente Romano Prodi REUTERS/Greg Baker/Pool</p>