Spagna, Pmi servizi crolla a minimo record a 36,7 in giugno

giovedì 3 luglio 2008 10:49
 

MADRID, 3 luglio (Reuters) - Il settore dei servizi in Spagna mostra a giugno la contrazione maggiore mai registrata in 9 anni nella storia dell'indagine, fermandosi a 36,7.

E' il sesto mese consecutivo che il Markit Purchasing Managers Index <PMI/ESSA> evidenzia la contrazione del settore dei servizi che a maggio aveva toccato 43,3.

Un'ulteriore preoccupazione per il governo spagnolo secondo il quale il Paese non si stia avviando sulla strada della recessione, sebbene debba combattere con un'inflazione persistente e l'euro forte.

L'aumento delle pressioni inflative è evidenziato dal rialzo delle tariffe pagate dalle aziende al ritmo massimo dall'ottobre 2000. La componente è passata a 65,0 da 61,1 di maggio.

Secondo lo studio anche l'occupazione nel settore è in calo, con la componente relativa che ha registrato un rallentamento a 45,3 da 47,5 del mese precedente, ai minimi dall'inizio della serie nell'agosto 1999.

Il dato è in linea con quanto pubblicato dall'ufficio statistico spagnolo secondo cui in giugno sono stati persi ulteriori 425,000 posti di lavoro per un totale di 2,39 milioni di posti in meno negli ultimi 12 mesi.

Ai minimi dall'inizio della serie anche il giudizio sulle condizioni di business attuali.