Usa, per Warren Buffett una recessione è già in corso

lunedì 3 marzo 2008 15:52
 

NEW YORK (Reuters) - Warren Buffett è convinto che l'economia Usa sia in recessione.

"Secondo il buon senso, siamo in recessione", anche se l'economia Usa non ha ancora registrato due trimestri di fila con Pil negativo, ha detto il miliardario americano nel corso di un'intervista a Cnbc.

La situazione, a suo parere, non è comunque ancora paragonabile al '73 o al '74, quando una profonda crisi economica fu segnata, come ora, dal rincaro del petrolio, da una crescita dell'inflazione e da borse deboli.

Buffett sostiene però che gli investitori non dovrebbero escludere l'ipotesi di un rallentamento significativo dell'economia e giudica un gioco d'equilibrio "molto difficile" quello che il presidente della Federal Reserve Ben Bernanke sta portando avanti per cercare di sostenere la crescita economica senza favorire l'inflazione, che potrebbe diventare un problema serio.

Venerdì la società di investimenti e assicurazioni del magnate, la Berkshire Hathaway, ha registrato un calo del 18% dell'utile trimestrale, soprattutto per le attività legate al settore immobiliare.

Buffett ha detto a Cnbc che ora trova più opportunità di acquisto visto il calo del 16% registrato dallo Standard & Poor's 500 dai massimi di ottobre.

"Trovo più cose da guardare ora che sei mesi o un anno fa", dice Buffett.

 
<p>Warren Buffett, presidente e ad della sua finanziaria Berkshire Hathaway. REUTERS/Jason Reed (UNITED STATES)</p>