2 maggio 2008 / 13:58 / tra 9 anni

Usa, calo occupati aprile 20.000 unità, inferiore ad attese

WASHINGTON (Reuters) - Gli imprenditori statunitensi hanno ridotto i dipendenti per il quarto mese consecutivo ad aprile, ma i tagli sono stati inferiori a quanto previsto.

Secondo le cifre diffuse oggi dal dipartimento del Lavoro, gli occupati non agricoli si sono ridotti di 20.000 unità il mese scorso, molto meno rispetto alla flessione di 80.000 indicata dagli analisti.

Il dato ha spinto al rialzo il mercato azionario e ha aiutato il dollaro, mentre ha appesantito i titoli obbligazionari.

Il dipartimento del Lavoro riporta di aver rivisto la variazione dei posti di lavoro relativa a marzo a -81.000 da -80.000 e quella di febbraio a -83.000 da -76.000. Il dato di gennaio rimane quello di un calo degli occupati di 76.000.

Il tasso di disoccupazione Usa migliora ad aprile al 5% dal 5,1%, al contrario del previsto aumento a 5,2%.

Nonostante il dato di aprile sia migliore delle previsioni, i primi quattro mesi dell‘anno di flessione rappresentano il periodo più lungo di riduzione dell‘occupazione dopo i cinque mesi consecutivi registrati nel 2003.

La frenata nel calo dell‘occupazione potrebbe aumentare le chance che la Federal Reserve possa prendere una pausa nella sua campagna di riduzione dei tassi.

John Silvia, economista a Wachovia Bank a Charlotte, dice che i dati di occupazione danno un po’ di tempo alla Fed per valutare l‘impatto dei tagli già realizzati.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below