Usa, Ism manifattura marzo resta sotto 50 punti ma supera attese

martedì 1 aprile 2008 16:23
 

(versione italiana di pezzo in lingua inglese)

NEW YORK, 1 aprile (Reuters) - Il settore manifatturiero Usa ha visto il mese scorso un nuovo rallentamento, mantenendosi al di sotto della soglia critica dei 50 punti con una discesa comunque inferiore alle attese degli analisti.

Secondo l'indagine a cura dell'Ism, Institute for Supply Management, l'indice Pmi sul settore manifatturiero segna a marzo 48,6 punti, in recupero dai 48,3 di febbraio e soprattutto lontano dal 47,5 del consensus raccolto da Reuters.

Tra le singole categorie dell'indice generale quella relativa ai prezzi pagati balza a 83,5 - massimo da ottobre 2005 dopo il passaggio dell'uragano Katrina - da 75,5 di febbraio, mentre risale a 49,2 da 46,0 la voce occupazione.

Peggiorano invece i capitoli nuovi ordini da 49,1 a 46,5, minimo da ottobre 2001.