Usa, per prezzi case a marzo maggior aumento annuale in 7 anni - S&P

martedì 28 maggio 2013 15:14
 

NEW YORK, 28 maggio (Reuters) - I prezzi delle abitazioni unifamiliari negli Usa sono aumentati a marzo, mettendo a segno il maggior guadagno annuale in quasi sette anni, a dimostrazione di un recupero del comparto immobiliare che prosegue dando segnali di forza alla prima economia al mondo.

L'indice composito S&P/Case Shiller costruito tenendo conto di 20 aree metropolitane è migliorato dell'1,1% a marzo su base destagionalizzata, superando le attese degli economisti di un incremento dell'1%.

I prezzi nelle 20 città sono cresciuti del 10,9% rispetto a un anno prima, contro stime di +10,2%, il maggior aumento da aprile 2006.

Tutte le 20 aree matropolitane monitorate hanno sperimentato aumenti su base annua per il terzo mese consecutivo e i prezzi in media sono tornati ai livelli di fine 2003.

Per il primo trimestre del 2013, l'indice destagionalizzato segna un +3,9% rispetto al +2,4% degli ultimi tre mesi dello scorso anno.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia