Intesa SP, utile trim2 in crescita, CET1 al 12,9%, titolo accelera

venerdì 1 agosto 2014 13:51
 

MILANO, 1 agosto (Reuters) - Intesa Sanpaolo ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto di 217 milioni rispetto ai 116 milioni dello stesso periodo del 2013.

L'utile netto complessivo del semestre è di 720 milioni rispetto a 422 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso. Se si esclude l'aumento retroattivo della tassazione - dal 12% al 26% - della plusvalenza registrata nel 2013 sulla quota detenuta in Banca d'Italia, l'utile semestrale è stato di quasi 1,2 miliardi.

Gli accantonamenti e le rettifiche di valore nette complessive sono pari a 2,256 miliardi circa.

I proventi operativi netti sono stati pari a 4,457 miliardi, mentre gli oneri si sono attestati a 2,045 miliardi.

Sul fronte patrimoniale, il CET1 pro forma a fine giugno era pari al 12,9%.

Secondo le previsioni raccolte da Reuters, gli analisti prevedevano ricavi pari a 4,222 miliardi, un Ebit di 2,103 miliardi, un utile operativo di 829 milioni e un utile netto di 109,1 milioni.

Nel secondo trimestre del 2013, il gruppo guidato da Carlo Messina aveva registrato questi risultati:

Il titolo ha accelerato dopo i risultati: attorno alle 13,50, infatti, Intesa SP guadagna il 2,51%, a 2,2860 euro, sui massimi di seduta.

  Continua...