Parmalat, sale Mol 9 mesi, giù netto, alza stime Ebitda 2009

venerdì 6 novembre 2009 18:01
 

MILANO, 6 novembre (Reuters) - Parmalat (PLT.MI: Quotazione) chiude i primi nove mesi del 2009 con fatturato sostanzialmente stabile e margine operativo lordo in crescita e rivede al rialzo la guidance per l'Ebitda 2009, abbassando invece le stime sui ricavi.

L'utile netto del gruppo è pari a 283,4 milioni di euro da 638 milioni dei primi nove mesi del 2008. Il decremento, si legge in una nota, è sostanzialmente riconducibile ai proventi da azioni revocatorie e risarcitorie che hanno contribuito al risultato, al netto dell'effetto fiscale, per 183,7 milioni contro i 639,5 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso.

Il margine operativo lordo è pari a 268,8 milioni, escludendo l'effetto cambio negativo per un importo pari a 4,3 milioni relativi all'apprezzamento dell'euro rispetto alle valute dei più importanti paesi di riferimento e il contributo positivo dovuto all'ingresso della nuove attività acquisite (0,9 milioni), mentre i 215,8 milioni dell'anno precedente escludono i 4,2 milioni di euro di Newlat.

Il fatturato netto si attesta a 2.847,4 milioni da 2.876,1 milioni (-1%). A perimetro e cambi costanti il dato è pari a 2.868 milioni, in crescita dell'1,7%.

Il gruppo ha migliorato la guidance di Ebitda a 350 milioni di euro rispetto a quella precedente di 310-320 milioni. Previsti inoltre ricavi netti in crescita tra l'1% e il 2% (+2-4% la precedente stima).

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA06b70]