UniCredit, non vuole ridurre Cee, Cib, offerte per Pioneer - AD

mercoledì 10 novembre 2010 09:44
 

MILANO, 10 novembre (Reuters) - UniCredit (CRDI.MI: Quotazione) non vuole ridurre la propria presenza nell'area Cee né disinvestire nella divisione Corporate & Investment Banking.

Lo ha detto l'AD Federico Ghizzoni nella conference call sulla trimestrale, aggiungendo che per l'asset manager Pioneer sono arrivate alcune offerte ma è presto per dire se e quando un'operazione sarà definita.

"L'area Cee per noi è un'area di crescita. E' stato scritto che vogliamo ridurre la nostra presenza, io dico che non è assolutamente vero. Certo ci concentreremo sui paesi principali come Polonia, Turchia, Repubblica Ceca", ha detto Ghizzni.

"La divisione CIB non è un'area in cui vogliamo disinvestire", ha aggiunto.

Su Pioneer "abbiamo ricevuto alcune offerte, stiamo valutando se incontrano le nostre richieste. La review strategica è in corso, difficile dire se e quando sarà conclusa. Ci stiamo lavorando, nulla è cambiato rispetto a quanto già detto", ha concluso.

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
UniCredit, non vuole ridurre Cee, Cib, offerte per Pioneer - AD | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,124.19
    -0.32%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,210.98
    -0.26%
  • Euronext 100
    968.42
    -0.06%