Mediobanca, nessuna indicazione per riduzione quota Generali -AD

lunedì 10 maggio 2010 16:54
 

MILANO, 10 maggio (Reuters) - Mediobanca (MDBI.MI: Quotazione) non ha per il momento nessuna indicazione da parte del cda o delle autorità di regolamentazione di riduzione della quota in Generali (GASI.MI: Quotazione).

Lo ha detto l'AD Alberto Nagel nel corso della conference call sul terzo trimestre.

"Per il momento non abbiamo indicazioni né dal cda né dal regolatore che ci portino a diminuire la partecipazione in Generali", ha detto.

"La partecipazione in Generali viene considerata stabile dal board che ha confermato questa posizione. Non ci sono novità", ha aggiunto.

In un'intervista a Reuters il presidente dell'Antitrust, Antonio Catricalà, ha dichiarato che Mediobanca dovrebbe ridurre di almeno la metà la sua quota in Generali, pari al 13,24%, perché si abbiano benefici in termini di concorrenza.